Articles written by: Umberto Izzo

Professore associato di Diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, dove insegna Diritto civile e Diritto alimentare comparato ed è componente del Collegio del Dottorato in Studi Giuridici Comparati ed Europei, nel cui ambito è responsabile del Curr. di Diritto privato, comparato e commerciale. Insegna anche Diritto del turismo presso il Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento. Si occupa di diritto delle obbligazioni, diritto alimentare, sanità elettronica. E’ co-fondatore del gruppo di ricerca Trento LawTech nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento ed è socio fondatore dell’Associazione Italiana per la Scienza Aperta (AISA). Fra i suoi libri, Alle origini del copyright e del diritto d’autore. Tecnologia, interessi, e cambiamento giuridico (Carocci, 2010). Citazione favorita. Website (Tutti gli articoli su ROARS).

Intorno allo sciopero: di scatti bloccati e “precarizzazione”
precariato / Professori universitari

Intorno allo sciopero: di scatti bloccati e “precarizzazione”

Un post di Dario Braga apparso la settimana scorsa sul wall di Facebook di ROARS ha innescato una riflessione che mette assieme la questione degli scatti e dello sciopero di settembre con il tema della precarizzazione nell’Università, per contrastare il tentativo di alimentare contrapposizioni prive di senso fra “precari” e […]

Ludi dipartimentali e “Questione meridionale”
Bestiario fantastico

Ludi dipartimentali e “Questione meridionale”

I Ludi dipartimentali e la conseguente, drammatica penalizzazione che la distribuzione di risorse “eccellenti” riserva alle Università pubbliche nel Mezzogiorno riportano amaramente in auge la Questione meridionale. I numeri, del resto, parlano chiaro. Dopo averli distribuiti territorialmente sul nostro sempre più diseguale Stivale, abbiamo raccolto alcune opinioni a caldo fra gli […]

Incostituzionale il costo standard: si torna alla politica del finanziamento universitario?
Finanziamento

Incostituzionale il costo standard: si torna alla politica del finanziamento universitario?

Corte cost. 104/2017 bacchetta la nonchalance costituzionale con la quale il governo Monti [Ministro MIUR Profumo], sottoponendo su proprio impulso legislativo alle Camere il D.lgs 49/2012, aveva di fatto messo nelle mani dell’esecutivo e dei suoi atti amministrativi la definizione del costo standard attraverso cui determinare la distribuzione fra atenei […]

L’infernale Quinlan: nella Stabilità 2017 una bomba ad orologeria per l’Università
Ludi dipartimentali / Normativa

L’infernale Quinlan: nella Stabilità 2017 una bomba ad orologeria per l’Università

In uno dei piani sequenza più famosi della storia del cinema, una coppia di innamorati inconsapevoli attraversa il confine fra Messico e Stati Uniti a bordo di una splendida decappottabile anni 50, nella quale una mano furtiva all’inizio della sequenza ha inserito una bomba ad orologeria. Questi celebri 3 minuti […]

I colleghi che in corridoio si lamentano hanno ancora tre giorni per riflettere
Argomenti

I colleghi che in corridoio si lamentano hanno ancora tre giorni per riflettere

Quali saranno gli effetti indiretti della riforma costituzionale sull’Università?  L’art. 117 della Costituzione vigente menziona la ricerca scientifica e tecnologica nell’ambito della definizione delle legislazione concorrente Stato-Regioni. Nella proposta di riforma si introducono invece come nuove competenze statali esclusive l’”istruzione scientifica universitaria e programmazione strategica della ricerca scientifica e tecnologica”.  In […]

L’autonomia dell’Università al tempo della riforma costituzionale
Autonomia universitaria / Politica Scientifica

L’autonomia dell’Università al tempo della riforma costituzionale

Il 17 novembre scorso Rete 29 Aprile ha organizzato presso la Facoltà di Architettura della Sapienza un dibattito pubblico di cui si dà testimonianza sia video che documentale (nelle incisive slides presentate all’uditorio da uno dei relatori). Il confronto aveva ad oggetto un composito pacchetto di interventi legislativi che il […]

In arrivo i ludi dipartimentali. «AVE MIUR ET ANVUR, MORITURI VOS SALUTANT!»
Finanziamento / Ludi dipartimentali

In arrivo i ludi dipartimentali. «AVE MIUR ET ANVUR, MORITURI VOS SALUTANT!»

Una pioggia di sesterzi sta per abbattersi su 180 dipartimenti italiani. A dire il vero, ad essere inequivocabile è la riduzione del Fondo di Finanziamento Ordinario: meno 12 milioni di euro (Legge stabilità, art. 41, comma 9, lettera b). Ma, invece di piagnucolare, proviamo a essere virili, una volta tanto. […]

Cattedre Natta: eccellenza accademica in salsa catalana? Esercizi comparativi e prime analisi
Argomenti

Cattedre Natta: eccellenza accademica in salsa catalana? Esercizi comparativi e prime analisi

Le Cattedre Natta ricordano una proposta formulata sulla Voce 3 anni fa a mo’ di modello ideale, puntando al modello ICREA, acronimo che sta per Institució Catalana de Recerca i Estudis Avançats. Oggi stiamo per ricevere la realizzazione italiana di quell’idea. Proviamo allora a svolgere un estemporaneo esercizio comparativo per […]

I problemi dell’università italiana: nel conflitto fra nepotismo/corruzione e disinvestimento sistemico, ecco il vero pericolo
Argomenti

I problemi dell’università italiana: nel conflitto fra nepotismo/corruzione e disinvestimento sistemico, ecco il vero pericolo

Ricapitoliamo per punti cosa negli ultimi tempi ha orientato e sta orientando la ripresa del dibattito pubblico intorno ai destini dell’università italiana. 1) Cantone esterna in una sede non istituzionale, certa stampa riprende, e in tempo reale si riaccendono i motori di quanti sono sempre pronti a invocare l’azzeramento e […]

Costruire l’eccellenza intorno al concetto di libertà accademica – Rileggendo Charles W. Eliot
Approfondimenti / Argomenti / Finanziamento / Meritocrazia / Ricerca e Sviluppo / Valutazione

Costruire l’eccellenza intorno al concetto di libertà accademica – Rileggendo Charles W. Eliot

Poco più di un secolo fa l’uomo che in qualche decennio aveva saputo trasformare un provinciale college bostoniano nell’università leader della scena accademica statunitense, destinata a diventare il centro di eccellenza mondiale a cui oggi si attribuisce valenza paradigmatica in via quasi discorsiva (…è di Harvard, ha studiato ad Harvard…) […]

Sostieni ROARS

Sostieni ROARS