I sistemi di valutazione comportano un rischio implicito, che deve essere in tutti i modi scongiurato: la cancellazione delle posizioni di minoranza, cosa che finirebbe per rallentare fortemente il processo di sviluppo della ricerca scientifica, che senza dibattito fra posizioni non omogenee, si isterilisce. Il problema è ancora più grave per le scienze economiche, che hanno una ricaduta immediata sulla definizione delle politiche degli Stati.

 

Il paper di Corsi, D’Ippoliti e Lucidi affronta la questione del

Pluralismo nelle scienze economiche

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.