Sedici giorni fa su La Repubblica il Ministro Francesco Profumo ha dichiarato:

Farò il ministro fino alla fine del mandato…Come sapete io sono in aspettativa al Politecnico e certamente cercherò di tornarci

In realtà lo stesso estensore dell’articolo avanzava forti dubbi su Profumo di ritorno al Polito:

è probabile che anche Profumo faccia parte di una sua eventuale lista [di Mario Monti, n.d.r.]. Se così non fosse, il ministro potrebbe scegliere di scendere in campo con il Pd o con una lista comunque riconducibile al centrosinistra. In tutti questi casi, l’ obiettivo principale sarebbe lo stesso: tornare a fare il ministro dell’ Istruzione, ruolo che a questo punto potrebbe ricoprire soltanto dopo un passaggio politico.

Negli ultimi giorni le indiscrezioni di questo tenore si sono moltiplicate. Sul Corriere della Sera di oggi, Francesco Profumo è indicato come uno dei nomi di spicco nel “listino” del PD.

D’altro canto, riferisce La Repubblica di oggi, il Segretario Bersani avrebbe annunciato che:

il Pd non candiderà in lista ex ministri del governo tecnico. “Se la politica è nobile, un po’ di stile non guasterebbe”, sibila Bersani. “Io non criticherò nessuno – dice – ma sarò coerente. Mi convenga o no elettoralmente. In questo momento credo che in questo paese la coerenza sia necessaria, costasse anche qualcosa”

Roars, suo malgrado, si è dovuto occupare spesso delle gesta del Ministro dimissionario. Anche per questo ci chiediamo con un certo sgomento quali fra le numerose notizie di stampa corrispondono a verità: non nascondiamo, infatti, che ci sarebbe piaciuto cominciare a occuparci di qualcun altro.

Print Friendly, PDF & Email

11 Commenti

  1. aggiornamento:

    ++ PD: BERSANI, SERVE COERENZA, NO MINISTRI IN LISTE ++

    (ANSA) – ROMA, 28 DIC – “Un anno fa facemmo un governo di transizione e super partes. Non vorrei quindi ora che questo governo fosse sbranato un pò da una parte un pò dall’altra.
    Serve coerenza e io proporrò alla Direzione che non ci siano ministri candidati nelle liste del Pd”. Così Bersani sulle voci di candidature come Profumo e Balduzzi.(SEGUE).

    FEL/SIG
    28-DIC-12 12:54 NNNN

  2. Mi dispiace dirlo, ma il peggior ministro che abbiamo mai avuto è stato Musso!
    Anzi, Musso è stato il peggior ministro che che NON abbiamo mai avuto.
    Non ha fatto un tubo, in un momento cruciale per l’università italiana!

  3. Al peggio non c’e’ mai fine…
    Cmq una regola non scritta nella formazione di un governo politico e’ che i ministri non devono essere tecnici del loro ministero per evitare conflitti di interessi. E altrimenti sarebbe un altro governo tecnico.
    Se mai Profumo entrera’ nel nuovo governo e’ probabile che vada a fare danno altrove.
    Io ho comunque paura dei danni che possa fare il suo successore.

    • Perchè non lanciare un appello pubblico contro la candidatura di Profumo in cui i sottoscrittori dichiarano che non voteranno la lista che dovesse candidarlo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.