La retorica sulla scuola in questa seconda e recrudescente fase dell’epidemia batte sul tema del recupero del tempo e delle competenze perdute; dei “ristori educativi” da erogare e dei danni generazionali da riparare. A partire da un appello per la rimodulazione del calendario scolastico rilanciato dalla Fondazione Agnelli, che chiede un “recupero a tempo indeterminato”, per tutta l’estate, proseguendo con editoriali e commenti dal ritmo quotidiano, si fanno sempre più evidenti i rapporti di forza in gioco nel dibattito sulla scuola. Rapporti di forza che hanno  enorme peso sulle decisioni del ministero, indipendentemente dal colore politico di chi ricopre l’incarico di guida del dicastero. Sebbene questo fatto non desti di per sé stupore, essendo questo sbilanciamento ormai in atto da tempo, anzi sempre più consolidato, ciò che fa specie, in una situazione come quella attuale, è la spregiudicatezza con cui tali proposte, dichiarate necessarie per il bene collettivo e la crescita (economica) del Paese, siano perfettamente sovrapponibili ad un’agenda di riforme che da ormai trent’anni si tenta di imporre alla scuola pubblica. Ciò che fa specie è constatare come nemmeno nella situazione senza precedenti né storici né sociali di una pandemia mondiale, il paradigma dominante sulla scuola, quello di tipo neoliberale – economicistico, possa essere messo in discussione. Anzi, proprio la situazione di incertezza e debolezza sociale e politica dell’ oggi sembrano rappresentare l’opportunità irripetibile di messa a profitto di quella trasformazione strutturale disegnata da tempo.

—————————————————————–

Proponiamo l’ascolto del podcast del programma di approfondimento sulla scuola dal titolo “L’ora di buco” di Radio Onda Rossa, del 13 Gennaio 2021, in cui Giovanni Carosotti prende spunto dai nostri ultimi commenti alle recenti proposte di recupero competenze, per rileggerle alla luce di un percorso di riforma mai interrotto e oggi più che mai attuale.

Di seguito, i link al podcast : https://www.ondarossa.info/trx/ora-buco

e i post di riferimento:

Il tempo perso, i risultati degli studenti e il disciplinamento degli insegnanti

Fondazione Agnelli: studenti e insegnanti a scuola luglio e agosto

 

 

 

Send to Kindle

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.