-Sabatino Ciarcia

Geologo free-lance, Dottore di Ricerca in Geologia del Sedimentario ed Assegnista di Ricerca in Geologia Stratigrafica e Sedimentologica, presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, ha partecipato come rilevatore alla nuova Cartografia Geologica d’Italia (Progetto CARG – Fogli: Ariano Irpino, Eboli e Campobasso) ed a Progetti PRIN (“Stratigrafia degli eventi neogenici e paleogeografia del Mediterraneo Centrale” ed “Evoluzione cinematica dell’Appennino centro-meridionale”). Ha preso parte, inoltre, a campagne di studio nell’area mediterranea (e.g. Catena Betico-Rifana) e nelle Ande peruviane e boliviane. Componente del Comitato d’area per l’Appennino Meridionale dell’ISPRA, è stato consulente del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio nell’ambito del Progetto Operativo Difesa Suolo (P.O.Di.S.). Nella sua attività scientifica ha presentato oltre 30 comunicazioni a convegni e congressi, nazionali ed internazionali, producendo numerose pubblicazioni (19 su Scopus). Dal 2006 al 2012 è docente a contratto presso l’Università degli Studi del Sannio (Domini Sedimentari e Regimi Tettonici, Geologia Regionale) e presso l’Università degli Studi del Molise (Rilevamento Geologico).

(tutti gli articoli)

Sostieni ROARS

Sostieni ROARS