You cannot make universities responsible for innovation in countries. That’s absolutely wrong,” “it’s not what they should be doing. Universities are there to educate and produce research. We cannot charge universities also with business development,” “Governments do this but this is out of desperation because they don’t have anyone else to do this.” Piuttosto, i governi dovrebbero supportare “small- and medium-sized enterprises to push them to do more research in collaboration with the universities.” Parole perentorie e in controtendenza rispetto alla sempre maggiore subordinazione della missione delle università a ritorni economici di breve termine proveniente dall’innovazione tecnologica. A pronunciarle è Sir Konstantin Novoselov, vincitore nel 2010 del Premio Nobel per la Fisica per il suo lavoro sul grafene in un intervista rilasciata a Times Higher Education, in cui discute anche delle possibili ricadute della Brexit sulla scienza britannica e degli sviluppi delle applicazioni del grafene.

Send to Kindle

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.