CyrilMethodius

In Macedonia è in corso un serrato confronto tra il Governo e il movimento studentesco sulla nuova legge di riforma dell’educazione superiore, attualmente all’esame del Parlamento. Le proteste degli studenti, iniziate nei mesi scorsi, si concentrano soprattutto sull’introduzione nelle università pubbliche di un doppio esame ‘esterno’ prima del conseguimento della laurea. La misura, secondo il Governo, dovrebbe garantire una maggiore qualità nell’insegnamento superiore del paese e probabilmente si tratta di una delle azioni legate alla presenza della Macedonia nella lista dei paesi in attesa di entrare a far parte dell’Unione Europea.
La protesta ha dato vita ad un movimento studentesco, lo Student’s Plenum, che dopo l’occupazione della maggiore università del paese, l’Università dei Santi Cirillo e Metodio di Skopje, è riuscito a spingere il Governo alla creazione di un gruppo di lavoro composto da rappresentanti del Governo, del Rettorato dell’Università e del movimento, a cui nel frattempo si sono uniti alcuni docenti.

See more at: http://www.independent.mk/articles/14686/Completely+New+Law+on+Higher+Education+to+Be+Prepared#sthash.z2zZ3A4X.dpuf

 

Send to Kindle

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.