Da tempo in Italia si parla di “valorizzazione delle eccellenze”. Un’operazione la cui realizzazione è in larga parte demandata ad ANVUR e che prevede di favorire grandi poli identificabili come researching universities, chiaramente distinti e maggiormente finanziati rispetto a realtà più piccole, in toto o in larga parte a vocazione didattica. Sui pro e i contro di questa visione, finalizzata essenzialmente a massimizzare i ritorni degli investimenti pubblici in ricerca, si potrebbe molto discutere.

E’ comunque interessante notare come si tratti di una tendenza che si manifesta un po’ dovunque, come mostra il caso recente delle mega-università francesi, le Idex, initiatives d’excellence. Chi fosse interessato può leggere in proposito quanto scrive Le Monde: Idex : la France se dote de méga-universités.

Send to Kindle

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.