Riguardo il bando PRIN 2012 è comparsa sul Sole24Ore del 3 gennaio una lettera aperta a firma di Fabio Beltram (direttore della Normale) e di Chiara Carrozza (direttrice del S.Anna):  Caro ministro Profumo, falsa partenza sulla ricerca. Nella lettera si lamenta come l’approccio “quantitativo” ponga dei limiti ingiustificati e inopportuni, meccanizzando la procedura di selezione, con l’inevitabile conseguenza di  “portare alla formazione di “cordate” e di turnazioni nell’assegnazione dei fondi di ricerca poco o per nulla dipendenti dal merito”.
Il Ministro ha risposto oggi, sullo stesso quotidiano, con una intervista nella quale respinge le critiche e afferma di essersi ispirato a logiche europee.

Update: intervento di G. Tabellini sul Sole24Ore del 5 gennaio.

Sul tema interverrà nei prossimi giorni anche ROARS.

Send to Kindle

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.