Carlo Spagnolo

Carlo Spagnolo è professore associato di storia contemporanea all’Università degli studi di Bari, presso il Dipartimento di studi umanistici, dove insegna storia contemporanea e storia dell’Europa contemporanea. Ha conseguito il dottorato presso l’Istituto Universitario Europeo di Fiesole. Ha svolto ricerche e attività didattica in Belgio, Francia, Germania, Stati Uniti.

È membro del Comitato scientifico della Fondazione Istituto Gramsci di Roma, del direttivo dell’Associazione Amici degli archivi dell’UE, Fiesole, e direttore dell’associazione per la storia della Puglia e del Mezzogiorno nell’integrazione europea. Fa parte della Direzione delle riviste “Studi storici” e “Ricerche Storiche”.

Ha partecipato a numerosi convegni internazionali e nazionali sul secondo dopoguerra, la guerra fredda, l’Italia repubblicana e la storia dell’integrazione europea. È stato membro dell’unità di ricerca barese, coordinata dal prof. L. Masella, del PRIN “Pratiche, linguaggi e teorie della delegittimazione politica nell’Europa contemporanea”.

Coordina, in collaborazione con l’Istituto per la storia della resistenza in Toscana, cicli seminariali sulla storia contemporanea a Firenze.

Si occupa dei rapporti e delle interazioni tra storia politica ed economica del XIX e XX secolo. Le sue principali pubblicazioni vertono sulla rappresentanza ottocentesca, sulla ricostruzione dell’Europa dopo il 1945, sul Piano Marshall, la guerra fredda e l’integrazione europea, e sull’impatto delle nuove tecnologie per la ricerca storica.

Tra le pubblicazioni recenti

 

  1. De Leo, C. Spagnolo (a cura di), Verso una storia regionale dell’integrazione europea nel Mezzogiorno, Bari, LiberAria, 2011, 151 pp.;
  2. Catastini, F. Mineccia e C. Spagnolo (a c. di), Centocinquanta. Una storia d’Italia à la carte, fascicolo monografico di “Ricerche storiche”, XLII, n. 2, maggio-agosto 2012, 179 pp.;
  3. S. (a c. di), Il volontarismo democratico dal Risorgimento alla Repubblica, Milano: Unicopli 2013;
  4. Großbölting, M. Livi e C. Spagnolo (a c. di), L’avvio della società liquida? Il passaggio degli anni Settanta come tema per la storiografia tedesca e italiana, FBK, Quaderni, Il Mulino, 2013;
  5. S., Il memorandum Malvestiti. Appunti sul riarmo e sulla politica economica all’inizio degli anni Cinquanta, “Civitas”, 1-2, 2015;
  6. S., Le riviste digitali e la ricerca storica, in R. Minuti (a c. di), Il web e gli studi storici, Roma, Carocci, 2015, pp. 107-148.
  7. S., Il voto apolitico. Il sogno tedesco della rappresentanza moderna (1815-1918), Bologna, Il Mulino, 2017.

Bari, settembre 2017

(tutti gli articoli)