Più volte su queste pagine (qui, qui, qui, qui e qui) si è affrontato il tema della San Francisco Declaration on research assessment (DORA) e dell’inadeguatezza degli indici bibliometrici legati alle riviste (contenitori) al fine di restituire una informazione sulla qualità degli articoli contenuti e sui loro autori.

Nonostante la San Francisco Declaration sia stata firmata da 1944 organizzazioni e da 15900 ricercatori, e nonostante il tema dell’abuso di indicatori come IF per la valutazione individuale sia stato più volte deprecato, è molto forte la tentazione di utilizzare quel numero perché “oggettivo”, “comparabile” e “certificato”.

Segnaliamo qui un recente contributo di DORA  in forma di poster che a partire da 5 luoghi comuni sulla valutazione e sulla utilità dell’IF per la individuazione della qualità della ricerca e dei ricercatori propone 5 principi che aiutino le istituzioni a disegnare nuovi e più efficaci metodiche.

 

Send to Kindle

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.