Gabriele Della Morte

Gabriele Della Morte, abilitato al ruolo di Professore Associato, con voto unanime, per il settore concorsuale 12/E1 (diritto internazionale e diritto dell’Unione Europea), è ricercatore confermato in diritto internazionale presso la Facoltà di giurisprudenza dell’Università Cattolica di Milano, ed è stato professore aggregato in “Regimi internazionali – istituzioni e regole” presso la medesima Università (a.a. 2007-2008; 2008-2009, 2009-2010 e 2010-2011)

Chargé de cours presso l’Académie de droit international humanitaire et des droits de l’homme di Ginevra (a.a. 2007-2008), è stato docente a contratto presso la Facoltà di scienze politiche dell’Università degli studi L’Orientale di Napoli (a.a. 2004-2005 e 2005-2006).

Dottore di ricerca, dal 2003, presso l’Università di Palermo e presso l’Università di Parigi 1 Panthéon-Sorbonne (la tesi è stata accolta in Francia con mention très honorable avec félicitations du jury),nel 1998 ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli (con la votazione di 110 cum laude).

Avvocato, già patrocinante presso la Camera d’appello del Tribunale penale internazionale delle Nazioni Unite per il Ruanda (2003-2004), è stato Law Clerck presso l’ufficio del Procuratore del Tribunale penale internazionale delle Nazioni Unite per l’ex Iugoslavia (2000) e membro di una delegazione governativa nel corso della conferenza plenipotenziaria per l’istituzione della Corte penale internazionale (1998).

Autore di una monografia e co-curatore di due volumi collettanei in cooperazione con gruppi di ricerca internazionali, ha redatto diversi articoli in riviste giuridiche italiane e straniere, ed è stato insignito, nel 2004, del premio della Società italiana di diritto internazionale per il migliore articolo (cd. Premio SIDI).

(tutti gli articoli)